Dom11192017

Last updateMar, 23 Lug 2013 2pm

Back Sei qui: Home Notizie Eventi Finalmente al via la settima edizione del festival Jeux d’art a Villa d’Este

Finalmente al via la settima edizione del festival Jeux d’art a Villa d’Este

 
Dopo una stagione doverosamente dedicata per intero alla figura di Franz Liszt, Jeux d’Art propone al suo pubblico un cartellone che torna a spaziare in tutti gli ambiti di quella che i più chiamano musica colta. Ascolterete dunque quest’anno le pagine più note di compositori come Beethoven, Liszt, Chopin, Schumann, Brahms e Debussy.
Si parte con la principessa Caroline Haffner Murat, discendente in linea diretta di Gioacchino Murat, re di Napoli, e di Sigmund Haffner, figlio del Borgomastro di Salisburgo al quale Mozart dedicò la famosa Sinfonia n.35 che da lui prese il nome. La Murat ci condurrà attraverso le quattro ballate, lo scherzo in sib min e alcuni notturni nell’incantevole e suadente mondo sonoro di Frydeyic Chopin.
A seguire i virtuosismi di Francesco Libetta, uno dei pianisti della nuova generazione più osannati e applauditi dalla critica e dal pubblico, che ci offrirà un caleidoscopico programma che va da Beethoven, con la famosa sonata op.111 alle Estampes di Debussy passando dai poetici Fantasiestucke di Schumann.
 Un quartetto inusuale per il terzo appuntamento. Gianluca Giganti, primo violoncello dell’Orchestra del Teatro di San Carlo di Napoli e i suoi allievi Sergio De Castris, Emilio Mottola e Alberto Senatore per il Cello South Sky Quartet che attraverso audaci quanto ardite trascrizioni per quattro violoncelli si presenterà al nostro Festival in prima assoluta.
Si chiude nel nome di Sigismund Thalberg, di cui si celebra quest’anno il bicentenario della nascita, e di Johannes Brahms; il sottoscritto, Andrea Noferini, primo violoncello dell’Opera di Roma e la violinista Roberta Nitta vi faranno infatti ascoltare il rarissimo Trio per pianoforte, violino e violoncello di Thalberg, mentre nella seconda parte del programma il clarinetto di Stefano Bartoli si sostituirà al violino per deliziarvi con il celebre Trio per pianoforte, clarinetto e violoncello di Brahms.
Tutti gli ingredienti dunque, che serviti nello straordinario e incantevole palcoscenico di Villa d’Este e accompagnati da un calice di buon prosecco, renderanno il vostro mese di novembre assolutamente indimenticabile!

Per maggiori informazioni: www.jeuxdart.it