Michele Pagano: sarà istituita la Consulta dei giovani

C'è stata, nel tempo, una evidente disattenzione alle problematiche giovanili.
La mancata programmazione di interventi a loro favore ha avuto come scontata conseguenza il cercare spazi di aggregazione altrove. In particolare, ha determinato il pendolarismo verso la Capitale.
Nel corso degli incontri che ho ultimamente avuto con molti ragazzi residenti a Guidonia Montecelio, mi è stata rappresentata, in termini ovviamente negativi, questa realtà.
Fallimentari quasi tutte le politiche di cui sono stati passivi destinatari, che hanno costituito, innanzitutto, un costo per la collettività.
Basta pensare alle manifestazioni organizzate nei periodi estivi. Non sono state un momento di effettiva partecipazione, ma soprattutto estemporanee iniziative improntate sull'effimero.
Non sarà più neanche ipotizzabile continuare sulla linea tracciata dalle precedenti Amministrazioni. Daremo un segnale di discontinuità. Di rottura con il passato.
Sarà mia premura promuovere una "Consulta dei giovani" che si faccia carico di presentare e sponsorizzare progetti diretti a migliorare il loro essere cittadini, a pieno titolo, di questo grande comune.
La Consulta potrà esprimere pareri non vincolanti. Vogliamo, in sintesi, fare dei ragazzi i veri protagonisti della Città che abbiamo in mente di costruire. In tale ottica, il polo universitario è un progetto, già avviato, che merita di essere ripreso e rilanciato con forza, in stretta collaborazione con le altre Istituzioni competenti.

Avv. Michele Pagano