Mer09182019

Last updateMar, 23 Lug 2013 2pm

Back Sei qui: Home Notizie Sport Real Pietralata - Sporting Tivoli 0 - 0

Real Pietralata - Sporting Tivoli 0 - 0

23 novembre 2008

REAL PIETRALATA: Di Marco, D’Ambrosio, Vlad, Madeddu, Di Felice (41’ st Ibrahim A), Simeone, Jacovino, Gentileschi (20’ st Clori), Teodori, Napolitano, D’Angelli (39’ st Di Carloantonio)
Allenatore. Massaccesi
A disposizione: Bassetti, De Sanctis, D’Ambrosio, Ibrahim R.

SPORTING TIVOLI: Novelli, Saccucci (32’ st De Dominicis), Giannattasio, Gravina, Bucci, Manna, D’Aniello, Rosa (15’ st Ciavarella), Pannunzi (40’ st Polise), Formato, Liberatori
Allenatore. Cesari
A disposizione: Panatta, Pucci, Sorbara

Arbitro: Di Francesco Dario di Ostia

Ammoniti: Madeddu(RP), Simeone(RP), Jacovino (RP), D’Angelli (RP), Giannattasio(ST), Bucci(ST), Rosa(ST)

Espulsi: Simeone (RP)

Note: Giornata serena, terreno in brutte condizioni, spettatori 100 circa.

Angoli: 4-3


ROMA – Buona gara al Pionieri di San Basilio!

Pareggio senza reti sul campo del Real Pietralata, ma si è assistito ad una buona prestazione di entrambi le formazioni che dimostrano di valere la posizione occupata ai vertici della classifica. Ciò nonostante il punto dello Sporting è guadagnato, viste le occasioni sciupate dai padroni di casa e l’ottima prestazione dell’estremo difensore tiburtino Novelli. Sporting più tecnico e forte nel possesso palla, ma sterile in avanti, subisce un’infinità di falli dagli arcigni giocatori di casa, rilevati solo in parte dal direttore di gara. Il Pietralata bravo nelle verticalizzazioni, specie su Simeone, spreca molte occasioni per andare a rete. A metà secondo tempo sembra si arrivi ad una svolta della gara. Simeone viene espulso. Il Real rimane in 10. Ma, come già accaduto in altre gare, lo Sporting non riesce a sfruttare la superiorità numerica ed anzi, invece di vedersi spianare la strada verso il successo rischia di capitolare nel finale. Due ottime squadre, grintosa la compagine di casa con buone individualità in avanti, più tecnica ma deficitaria di personalità e voglia di vincere quella tiburtina. Saranno le prossime gare, con alcuni scontri diretti, a rivelare la vera forza delle due compagini. Saranno capaci di tenere il passo delle lepri Footballclub e Borgorosso?