Mer09182019

Last updateMar, 23 Lug 2013 2pm

Back Sei qui: Home Notizie Sport POLI – Lo Sporting paga a caro prezzo la scarsa incisività sotto rete. Prima sconfitta.
POLI – Lo Sporting paga a caro prezzo la scarsa incisività sotto rete. Prima sconfitta.

Continua il momento negativo dello Sporting, almeno sul piano dei risultati. Dopo il deludente pareggio di domenica scorsa ci si aspettava uno Sporting arrembante e convincente.

 E nella ripresa lo è stato. Ma, nella trasferta di Poli, l’insidia della prima sconfitta covava sorniona. La supremazia territoriale e di gioco da parte dei tiburtini non è servita molto, specie se viene a mancare la concretezza sotto rete. Poco incisive le conclusioni, davvero copiose, degli attaccanti amaranto-blu. I locali si affidano unicamente a lunghi rilanci nelle ripartenze. Da uno di questi, nasce il gol che segnerà la partita. Palla per l’esterno sinistro Manganelli, che si libera al tiro mentre Novelli ed il buon D’Aniello si ostacolano a vicenda e Poli in vantaggio. Lo Sporting perde un po’ la bussola fino alla chiusura del tempo. Ma si rigenera nell’intervallo. La ripresa è un vero e proprio assedio. La squadra di mister Cesari gioca praticamente nella metà campo avversaria, con un superlativo Canopoli, al rientro, ed un altrettanto meritevole Formato che le provano tutte per raggiungere il pareggio. C’era da fare i conti, però, con il solito Mencarini, superlativo in più occasioni nell’opporre l’estrema difesa alla porta polense. L’arbitro nega un paio di rigori ai tiburtini e Canopoli, in occasione della seconda azione contestata, non gliele manda a dire e viene espulso. Proprio lui che aveva subito un’infinità di falli dagli avversari, non sanzionati come avrebbero dovuto essere. Il Poli, che subisce quasi inerme lo Sporting, va vicino al raddoppio su svarione difensivo. Ma nei minuti finali altre due occasioni sprecate per i tiburtini. Prima con Polise che brucia tre avversari in velocità e crossa in area ma nessuno dei compagni è bravo ad intervenire, poi con Formato bravo a ritrovarsi a tu per tu con l’estremo difensore polense ma non altrettanto bravo a superarlo. Tre punti che rilanciano in classifica il Poli a ridosso delle seconde. Brutto stop per lo Sporting che nelle ultime sei gare ha collezionato quattro pareggi, una sola vittoria e la sconfitta odierna, che l’allontana in maniera perentoria (-7) dalla capolista Fubolclub, in fuga solitaria. Ci si augura che un sereno Natale possa aiutare i blu-amaranto a ritrovare la strada, per ricominciare un 2009 scoppiettante. (Anbel) 

 

Poli – Sporting Tivoli  1 – 0

POLI: Mencarini, Fiasco, Masella, Antonacci, Corrado, Manganelli, Grilli, Rosa A., Gaballo, Poggi, Mazzetti
Allenatore. Mauro
A disposizione: Casale, Scipioni, Puccetti, Pulicani, Danieli

SPORTING TIVOLI: Novelli, Saccucci, Giannattasio, Lucci, Bucci, Faieta, Canopoli, Rosa M. (40’ st Gravina), Pannunzi (1’ st Polise), Formato, D’Aniello (1’st Gentili)
Allenatore. Cesari
A disposizione: Zotta, Manna, Porcari, Campoli

Arbitro: Frosinone
Marcatori: 15’ Manganelli
Ammoniti: Bucci, Formato, Faieta, Corrado, Rosa A., Poggi, Grilli, Antonacci 
Espulsi: Canopoli
Note: Giornata serena, terreno in ottime condizioni, spettatori 200 circa.
Angoli: 3-8