Mer04212021

Last updateMar, 23 Lug 2013 2pm

Back Sei qui: Home Notizie Sport Sporting arrembante ma non basta: il Futbolclub rimane imbattuto

Sporting arrembante ma non basta: il Futbolclub rimane imbattuto

Reti bianche nel big-match della 10^ giornata di ritorno. Lo Sporting ce l’ha messa tutta per violare l’imbattibilità della capolista Futbolclub, ma non è bastato, pur dimostrando il proprio valore assoluto non inferiore ai romani.

Forse non era questa la gara per lo Sporting Tivoli da vincere a tutti i costi, anche se i tiburtini nel contesto dei 180’ hanno dimostrato di non essere da meno, sia dal punto di vista tecnico che tattico. Rivelatore il finale di gara, che ha visto esultare al triplice fischio finale dell’arbitro i romani, consci dello scampato e forse ultimo pericolo, che li condurrà imbattuti alla meritata vittoria finale.

Lo Sporting ha condotto una gara quasi perfetta, specie nel primo tempo, dove è mancato solo il gol, sfiorato prima con Canopoli all’11’ ben imbeccato da Polise, poi dallo stesso Polise al 42’ e nel recupero da Ciavarella, solo davanti al portiere, lucidamente liberato da Canopoli. Ma non sono solo le occasioni ad aver creato la differenza. Lo Sporting ha meglio interpretato la gara, sicuramente perché la classifica glielo imponeva, ma soprattutto per dimostrare il proprio valore. Il Futbolclub ha sofferto per lunghi tratti il pressing dello Sporting ed è andato al tiro solo dalla distanza in un paio di occasioni, ma senza impensierire più di tanto Novelli.  

Nella ripresa, purtroppo si è assistito ad una “strana“ evoluzione dell’arbitraggio, fino a quel punto quasi esemplare. Il Futbolclub ha continuato a soffrire, ma lo Sporting pur meno aggressivo e pungente del primo tempo si è visto tarpare le ali, con un ingiustificato atteggiamento del Sig. Angeletti, che infliggeva 7 (sette) ammonizioni e 2 (due) espulsioni ai tiburtini. Assolutamente incredibile l’ammonizione a Giannattasio, secondo l’arbitro

 reo di aver proferito degli improperi nei suoi confronti, successivamente confessati da Lauriola del Futbolclub, che veniva prontamente ammonito, con la garanzia che l’ingiusta ammonizione a Giannattasio non sarebbe stata presa in considerazione. Cosa non attuata dall’arbitro nel successivo referto arbitrale di fine gara.

Ma a prescindere dall’atteggiamento arbitrale, il secondo tempo ha mostrato uno Sporting leggermente più scollato rispetto ai primi 45’, come se avesse perso fiducia nei propri mezzi e fluidità nel proprio gioco. Il Futbolclub ne ha approfittato, proponendosi in avanti ed andando al tiro prima con Saracino su punizione al 55’ ben controllata da Novelli e poi con Lauriola al 70’, che vedeva deviato in angolo il proprio tiro dalla barriera.

I minuti finali sono dei tiburtini, che nonostante le ammonizioni e le espulsioni cercano stoicamente il vantaggio. Di rilievo le conclusioni a rete di Rosa, prima al 77’ e poi nei minuti di recupero. Ma nulla di fatto. Lo Sporting non segna e vede allontanarsi il secondo posto, pur continuando la serie positiva di risultati.

Il Futbolclub, capolista indiscussa, rimane imbattuta ad un passo dalla matematica promozione. Il rammarico più grosso è espresso dalle parole della dirigenza tiburtina: “Un vero peccato... peccato soprattutto per le scelleratezze arbitrali viste quest'oggi. Una partita così importante doveva essere diretta da una persona che non soffrisse di sudditanza psicologica! Caro presidente Zarelli, comprendiamo che il Futbolclub è una società quotata in Federazione, ma favorirla in questo modo ci sembra veramente vergognoso ed umiliante nei nostri confronti! Grazie comunque ai nostri ragazzi”.

Antonio Belmonte

SPORTING TIVOLI – FUTBOLCLUB 0 - 0

SPORTING TIVOLI: Novelli 6,5, Bonaiuti 7, Giannattasio 7,5, Rosa 7, Bucci 7,5,  Gravina 7, Ciavarella 6, Formato 7,5, Pannunzi 6,5 (83’ Moriconi 6), Polise 7 (61’ Gentili 5,5), Canopoli 7,5
Allenatore. Cesari Claudio 7.
A disposizione: Zotta, Pucci, Carbone, Malgotti

FUTBOLCLUB: Moscaroli 6,5, Savelli 6,5, Vallicelli 6,5, Zanzuri 6, Sabbatini 6,5, Simoncini 6,5, Scialanga 7, Delli Muti 5,5 (46’ Mandolesi 6,5), Di Lorenzo 6 (88’ Pellegrini 4), Saracino 6,5, Lauriola 7.
Allenatore. Ronconi 6,5
A disposizione: Mascioli, Porcelli, Rosati  

Arbitro:  Angeletti di Albano Laziale 5

Ammoniti: Pannunzi (S), Gentili (S) (in panchina), Vallicelli (F), Giannattasio(S), Lauriola (F) Bucci (S), Canopoli (S), Formato (S)

Espulsi: 80’ Formato (S), 84’ Pannunzi (S) (in panchina), 89’ Pellegrini (F)

Note: Giornata coperta, vento forte, terreno in buone condizioni, spettatori 100 circa.

Angoli: 5 - 3

Recuperi: 3’ - 3’