Mer04212021

Last updateMar, 23 Lug 2013 2pm

Back Sei qui: Home Notizie Sport Sporting arrendevole cede al Poli

Sporting arrendevole cede al Poli

Le innumerevoli ed ormai croniche assenze, alcune definitive, dello Sporting ormai non possono più essere rievocate per giustificare la prestazione contro il Poli. Mister Cesari era riuscito a mettere in campo una formazione competitiva, pur con l’unico azzardo dell’innesto dell’acerbo Zotta a difendere i pali.

E tutto sommato il veemente avvio tiburtino è stato soddisfacente, Polise e Liberatori in avanti hanno creato superiorità, grazie alla tecnica sopraffina, che ha permesso allo Sporting  di chiudere i polensi nella propria metà campo e di andare in vantaggio già al 5’ con una splendida azione solitaria di Liberatori che proprio scambiando al limite area con Polise, riceveva l’assist vincente che gli permetteva di battere a rete di destro ed insaccare l’1 a 0. Al 14’ però il Poli si affacciava in area per la prima volta ed era quella decisiva, su cross dalla sinistra Mazzetti, lasciato colpevolmente solo, sfiorava appena di testa, insaccando alla sinistra dell’incolpevole Zotta il momentaneo 1 a 1. Lo Sporting incredulo reagiva bene, creando varie situazioni pericolose in avanti fino a cogliere il meritato vantaggio al 24’ con Polise che di testa insaccava una pregevole palla messa al centro area da Gravina. Ma il Poli non demordeva e pur evidenziando lacune dal punto di vista tecnico, tatticamente reggeva bene il confronto, sfruttando con cinismo ogni distrazione tiburtina, da una di queste nasceva al 29’ il pareggio di Calcioli M., che raccolto il “dono” dei difensori tiburtini si incuneava in area e trafiggeva di punta lo spaurito Zotta.

L’inizio della ripresa non riservava nulla di buono per lo Sporting che rientrava in campo ancora più spaesato e privo di mordente, al 2’ Mazzetti sfruttava bene una palla scodellata al centro area, superando con il più facile dei pallonetti l’immobile Zotta. Il vantaggio permetteva al Poli di continuare sornione la propria gara, sfruttando gli svarioni tiburtini. Ma quando Giannattasio tentando di anticipare un avversario, insaccava la propria porta per il 2 a 4 sul “Rocca Bruna” è scesa l’oscurità più profonda. Lo Sporting non è più riuscito a reagire, sbagliando l’inverosimile ed innervosendosi oltremodo. Tant’è che anche Polise, di solito molto disciplinato, ha guadagnato gli spogliatoi anzitempo, espulso per doppia ammonizione. Cesari ha cercato di correre ai ripari, inserendo Malgotti per Pucci, innervositosi anche lui. Ma le motivazioni inspiegabilmente sono continuate a mancare e la gara si è spenta lentamente. Solo nel finale sono arrivati alcuni sussulti. Al 36’ Gentili non sfruttava una buona occasione, poi è il Poli a colpire la traversa in una concitata azione in area. Infine al 40’ è Mazzetti ad incunearsi in area ed a dribblare Zotta, che lo atterrava inesorabilmente. L’arbitro concedeva il rigore, espellendo l’estremo difensore, per lo Sporting tra i pali entrava Panatta che deviava magistralmente sul palo il penalty calciato da Masella D., regalando un sorriso allo Sporting. Ma i sorrisi attesi dai sostenitori e dalla dirigenza tiburtina erano ben altri. (Antonio Belmonte)

SPORTING TIVOLI - POLI  2 - 4

SPORTING TIVOLI: Zotta, Saccucci, Giannattasio, Pucci (28’ s.t. Malgotti), Lucci (15’ s.t. Bonaiuti), De Dominicis, Ciavarella, Gravina, Gentili (40’ s.t. Panatta), Polise, Liberatori.
A disposizione: D’Aniello, Pellegrini. Allenatore: Cesari

POLI: Taloni, Panzironi, Cascioli, Masella D., Manganelli, Grilli, Capri (31’ s.t. Corrado), Rosa (35’ s.t. Turani), Mazzetti, Poggi, Cascioli M.
A disposizione: Pettinari, Gordiani, Marazza. Allenatore: Mauro

Marcatori: 5’ Liberatori (S), 14’ e 2’s.t. Mazzetti (P), 24’ Polise (S), 29’ Calcioli M. (P), 12’ s.t. Giannattasio (S, autorete) 

Ammoniti: Manganelli (P), Polise (S), Giannattasio (S), Poggi (P)
Espulsi: 24’ s.t. Polise (S), 40’ s.t. Zotta (S)
Note: Giornata uggiosa, terreno in buone condizioni, spettatori 100 circa.
Angoli: 4 - 2
Recuperi: 1’ - 4’