Mer04212021

Last updateMar, 23 Lug 2013 2pm

Back Sei qui: Home Notizie Sport Continua la striscia negativa dello Sporting: la Virtus Vigne Nuove espugna il Rocca Bruna

Continua la striscia negativa dello Sporting: la Virtus Vigne Nuove espugna il Rocca Bruna

La classifica ormai definita per lo Sporting non poteva apportare ulteriori motivazioni ai ragazzi di Mister Cesari, che però potevano e dovevano nell’ultima gara casalinga di campionato offrire uno spettacolo all’altezza dei propri mezzi. Mentre la Virtus era arrivata a Tivoli a caccia degli ultimi punti per garantirsi una salvezza tranquilla, e così e stato.

Sporting che si è affidato a lunghi tratti ad iniziative individuali dei suoi uomini migliori, mentre la Virtus, più coriacea, ha cercato di sfruttare maggiormente le ripartenze, affidandosi alla velocità delle sue punte. Di rilievo ad inizio gara alcune buone azioni di Liberatori, sfortunato nelle conclusioni ed una buona combinazione Gentili-D’Aniello-Pannunzi. Intanto la Virtus prendeva coraggio e col passare dei minuti diventava sempre più pericolosa, con ottimi scambi, fino all’occasionissima del 32’, quando Molinari dalla sinistra offriva a centro area su di un piatto d’argento una splendida palla per Campo, che mancava incredibilmente l’impatto a rete. Nel finale di tempo era Gentili, ben imbeccato da Liberatori, a “sparecchiare” alto una buona occasione.

Ad inizio ripresa era ancora la coppia romana Molinari-Rinaldi ad incutere timore alla retroguardia tiburtina di capitan Rinaldi D. E si doveva attendere solo il 18’ quando la Virtus andava in vantaggio con l’omonimo romano, Rinaldi D., che imbeccato in area, era lesto ad insaccare di destro. Lo Sporting, lì per lì, stentava a reagire, anche perché visibilmente piegato sulle gambe. Intanto i romani, increduli, prendevano forza, credendo nella reale possibilità di portare a casa l’agognata vittoria. Per la risposta Sporting si doveva attendere la mezz’ora, quando i più in forma Gravina e Liberatori tentavano di dare una scossa ai compagni, articolando alcune buone azioni. Al 31’ Liberatori solo davanti a Mazzeo di sinistro incrociava sul palo più lontano, ma la misura era sbagliata e la palla si accomodava fuori. Poi ancora Liberatori su punizione metteva fuori di pochissimo ed infine Gentili, in un’azione concitata in area ad un passo dalla porta metteva alto. Dal computo delle occasioni da rete lo Sporting avrebbe meritato il pareggio, ma i romani sono stati bravi a non mollare, mantenendo le posizioni in campo e difendendo strenuamente il prezioso vantaggio. (Antonio Belmonte)

SPORTING TIVOLI – VIRTUS VIGNE NUOVE 0 - 1

SPORTING TIVOLI: Novelli, Bonaiuti, Gravina, Lucci, Carbone, Rinaldi, Liberatori, Ciavarella, Gentili, Pannunzi, D’Aniello (14’ s.t. Malgotti).
A disposizione: Zotta. Allenatore: Cesari

VIRTUS VIGNE NUOVE: Mazzeo, Cavallo, Belfiori, Pisegna, Fusco, Cavallaro, Cantarini, Abate (40 s.t. Zampetti), Campo, Molinari (32’ s.t. Stieven), Rinaldi (27’ s.t. Ruggiero).
A disposizione: Alimenti, Ceccaccio.

Arbitro: De Lucia di Roma 2

Marcatori: 18’ s.t. Rinaldi (V)

Ammoniti: Gravina(S), Gentili(S), Fusco(V), D’Aniello(S), Bonaiuti(S), Pisegna(V), Cavallaro(V).
Espulsi: -----
Note: Giornata calda, terreno in discrete condizioni, spettatori 80 circa.
Angoli: 2 - 2
Recuperi: / - 2’