Ven09172021

Last updateMar, 23 Lug 2013 2pm

Back Sei qui: Home Notizie Sport Lo Sporting spreca, la Tivoli pareggia

Lo Sporting spreca, la Tivoli pareggia

Per l’esordio nel campionato di 1^ categoria il neo promosso Sporting non poteva chiedere di “meglio”, a “Campo Ripoli” è di scena la Tivoli 1919. Prima storica società di Tivoli caduta in “disgrazia” e contestata dai suoi stessi tifosi. Ma lo Sporting non sembra avere timore reverenziale nei confronti dei cugini tiburtini. L’approccio alla gara per entrambe le compagini è lento, ed anche se la Tivoli mostra una buona circolazione di palla, le emozioni tardano ad arrivare.

Per l’esordio nel campionato di 1^ categoria il neo promosso Sporting non poteva chiedere di “meglio”, a “Campo Ripoli” è di scena la Tivoli 1919. Prima storica società di Tivoli caduta in “disgrazia” e contestata dai suoi stessi tifosi. Ma lo Sporting non sembra avere timore reverenziale nei confronti dei cugini tiburtini. L’approccio alla gara per entrambe le compagini è lento, ed anche se la Tivoli mostra una buona circolazione di palla, le emozioni tardano ad arrivare. Lo Sporting, rispetto alla scorsa stagione, ha ingaggiato molti nuovi elementi, pur mantenendo quasi tutti i “vecchi”. Ma nell’11 iniziale sono 7 i volti nuovi. Il primo sobbalzo alla gara lo fornisce il solito Rosa dalla distanza su punizione, di poco alta, ma è già il prologo al vantaggio. Flamini ben imbeccato in area (21’) stoppa e si prepara alla battuta, ma lo sprovveduto intervento di Deprai procura la massima punizione. Il signor Rizzo non ha dubbi, e concede il penalty, che Gianni trasforma alla sinistra del portiere. Si deve attendere il 25’ per una timida reazione blu-amaranto, che vede Cavarra al tiro debole, ben controllato da Praticò. Ma è lo Sporting a mancare il raddoppio per ben due volte. Prima è Capriglioni sulla sinistra a far impazzire la retroguardia blu-amaranto, servendo al centro-area (32’) una palla splendida per Carrarini, che impatta male solo davanti al portiere, tirando alto sulla traversa, poi è Pannunzi a sprecare da buona posizione, ma questa volta i meriti sono di Deprai che alza sulla traversa. Sul ribaltamento di fronte Michelini viene ben imbeccato a centro area  ma il tiro è debole.

Ad inizio ripresa è ancora Capriglioni a liberarsi sulla sinistra, ma con il portiere in uscita, alza di poco sulla traversa. La Tivoli rischia ancora di capitolare, ma forse è questa la svolta alla gara. Infatti gli ospiti si riorganizzano ed iniziano a premere sull’acceleratore. Al 53’ un’uscita poco ortodossa di Praticò crea un pericolo in area. Poi è Michelini che di testa alza sulla traversa, da buona posizione. Lo Sporting che non sta a guardare, intanto si guadagna un’altra punizione da buona distanza (64’), Rosa sembra metterla nel set, ma è bravo Deprai a sventare in angolo. Pochi minuti dopo, però è Carcione a sprecare da buona posizione. La gara entra nel quarto d’ora finale e Gianni, autore del vantaggio, non riesce a insaccare il raddoppio, con il portiere fuori dai pali. Clamorosa la palla gol guadagnata da Liberatori (79’) che con una delle sue serpentine riesce ad arrivare a centro area, ma prima di battere a rete viene trattenuto vistosamente per la maglia, ma l’arbitro non se la sente di concedere il bis. Gli ultimi dieci minuti sono tutti di marca Tivoli, che non ci sta a perdere il primo derby tiburtino della stagione. Il forcing, pur confuso, porta i suoi frutti al terzo calcio d’angolo consecutivo. Cavarra sul secondo palo viene lasciato libero di incornare di testa il pareggio finale. Per lo Sporting rimane un po’ di rammarico, soprattutto per aver sprecato più volte il raddoppio, ma era importante rompere il ghiaccio, con una formazione tutta da collaudare. Comunque è l’ottimismo a regnare a fine gara, buon campionato ragazzi! 

(AnBel)

 

(AnBel)

 

 

 

 

Campionato 1^ categoria, Girone E

1^ giornata

Tivoli, 3 ottobre 2010

 

SPORTING TIVOLI - TIVOLI 1919  - 1 - 1 -

 

Marcatori: 21’ Gianni rig. (S), 84’ Cavarra (T)

 

Sporting Tivoli: Praticò, Alfani, Pontani, Lucci, Bucci, Rosa, Carrarini, Gianni, Pannunzi (75’ Gentili), Capriglioni (90’ De Santis), Flamini (77’ Liberatori). 

Allenatore: Cesari C. A disp.: Meschini, De Dominicis, D’Aniello, Campoli.

 

Tivoli 1919: Deprai, Cortelletti (77’ Pagliari), Bruno (74’ Fraschetti), Brunetti, Sfrezzichini, Ligori, Di Clemente (69’ Carcione), Mauri, Scotti, Cavarra, Michelini.

Allenatore: Spagnoli G. A disp.: Martini,                                             

 

Arbitro: Rizzo di Roma 1

Note: Giornata soleggiata, terreno in buone condizioni, spettatori 300 circa.

Ammoniti: Pontani, Carrarini, Bucci (S), Deprai, Sfrezzichini, Scotti (T)

Angoli: 6 - 7

Recuperi: 2’ - 4’

 

Ammoniti: D’Agostini, Gentili (in panchina) (S), Mollicone, Natalucci, Campisano S. e Campisano D.  (N)

Espulsi:  41’ De Luca.

Angoli: 3 – 4;

Recuperi: 1’ – 6’.