Lun08032020

Last updateMar, 23 Lug 2013 2pm

Back Sei qui: Home Notizie Territorio Il Comune di Tivoli ha aderito a “100 città per la Pace in Medio Oriente”

Il Comune di Tivoli ha aderito a “100 città per la Pace in Medio Oriente”

 

Il Comune di Tivoli ha aderito a “100 città per la pace in Medio Oriente”, il programma di iniziative del Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani.

 

 

 

 

Il programma si pone l’obiettivo di costruire una coalizione di almeno cento Comuni, Province e Regioni italiane decise a lavorare, con realismo, per la pace tra israeliani e palestinesi con iniziative concrete di solidarietà e cooperazione e, contemporaneamente, di saldare questo impegno con quello delle istituzioni locali europee impegnate sugli stessi obiettivi.
L’ iniziativa ricorre nel 60° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e nell’Anno europeo del dialogo interculturale e si pone in diretta continuità e sintonia con l’impegno per la pace del Comune di Tivoli.

“Condividiamo pienamente le motivazioni del programma – ha spiegato il Sindaco Giuseppe Baisi - che si propone di rafforzare l’impegno dell’Italia e dell’Europa in questa regione così difficile e importante per la pace nel mondo, partendo da quelle comunità locali dove cittadini e istituzioni possono ritrovarsi e agire concretamente. Crediamo in modo convinto nella necessità di sostenere i palestinesi e gli israeliani che stanno lavorando per la pace e la riconciliazione tra i due popoli, costruendo nuovi ponti, nuove occasioni d’incontro, dialogo e cooperazione. Per questo L’Amministrazione comunale, partecipando attivamente all’iniziativa, si impegnerà con continuità per la pace in Medio Oriente, coinvolgendo il proprio territorio mediante programmi di solidarietà e di cooperazione decentrata, di promozione del dialogo e della comprensione tra i popoli, di sensibilizzazione e mobilitazione dell’opinione pubblica”.