Sab09222018

Last updateMar, 23 Lug 2013 2pm

Back Sei qui: Home Notizie Territorio Bruno Ferraro al vertice di Tivoli Forma

Bruno Ferraro al vertice di Tivoli Forma

L'ex presidente del Tribunale nominato amministratore unico della società partecipata.
Il sindaco Gallotti: "Una garanzia per la Srl e la formazione professionale"
L'ex presidente del Tribunale di Tivoli Bruno Ferraro è il nuovo amministratore unico di Tivoli Forma, la società partecipata dal Comune di Tivoli che si occupa di istruzione e formazione professionale.
La nomina è stata decisa dal sindaco Sandro Gallotti e ufficializzata questa mattina subito dopo l'approvazione del Bilancio, chiuso in utile, da parte del consiglio di amministrazione uscente, formato dal presidente Massimo Fioretti, e dai consiglieri Carmine di Faustino e Gianluca Boccomino.

"A Bruno Ferraro - ha commentato il sindaco Sandro Gallotti - voglio fare i migliori auguri per il nuovo importante incarico, certo che saprà essere una solida garanzia per Tivoli Forma. L'ex presidente del Tribunale in questi anni ha potuto conoscere molto bene la città, un amore per questo territorio che ha dimostrato nei fatti e sono sicuro saprà dimostrare anche con questa nuova sfida. Non a caso è stato insignito della cittadinanza onoraria.
Tivoli Forma deve rappresentare un'eccellenza per questa città. Oggi più che mai le tematiche legate all'occupazione sono vissute con preoccupazione da parte di cittadini e istituzioni. Di fronte a questo scenario deve concretizzarsi con maggior forza l'impegno di realtà come Tivoli Forma che saprà essere protagonista nel campo della formazione professionale e dell'inserimento lavorativo".
 
"Ho già iniziato a lavorare per Tivoli Forma - ha dichiarato Bruno Ferraro - per rendermi conto di quelle che sono le scadenze immediate e quelle a più lungo termine. Il mio modello di impegno sarà quello che ho adottato nelle precedenti esperienze, alla base di tutto c'è la consapevolezza che il quotidiano non deve uccidere la progettualità, anzi deve inserirsi per completare un quadro di strategie il più ampio ed efficace possibile. Gli obiettivi che mi sono preposto sono quelli di rendere la scuola più funzionale di quanto già essa non sia, di risolvere i problemi finanziari se e nei limiti in cui si porranno, di assicurare una didattica qualificata e di realizzare il tutto nella massima trasparenza".