Lun12102018

Last updateMar, 23 Lug 2013 2pm

Back Sei qui: Home Notizie Territorio Subiaco - Bloccarono l'A24 in difesa dell'Angelucci: 62 "avvisati"

Subiaco - Bloccarono l'A24 in difesa dell'Angelucci: 62 "avvisati"

Tra i "difensori" dell'Ospedale di Subiaco sono 62 gli "avvisati" per "concorso aggravato in interruzione di pubblico servizio". E' l'inchiesta sula manifestazione del 27 settembre 2010 sull'autostrada A24 Vicovaro - Mandela. Per il PM Stefania della Procura di Tivoli sono indagati "per aver messo in essere una manifestazione senza averne dato preventivo avviso al Questore. Persistendo, occupavano la carreggiata in direzione Roma dell'A24 e impedivano il transito dei veicoli fino a provocarne l'incolonnamento per circa 10 km e cagionavano l'interruzione di pubblico servizio autostradadale".  

TRa gli avvisati una ventina tra sindaci e amministratori pubblici "C'erano oltre 500 persone dice Luciano Romanzi, presidente della X Comunità Montana e consigliere regionale, tra i 62 - in rappresentanza di tutto il comprensorio, sono orgoglioso di aver partecipato ad una lotta per garantire il diritto alla salute, mi ricordo che ci siamo battuti per governare la manifestazione e governare il caos cercando di allontanare la gente dalla corsia di transito, comunque organizzerò un incontro per averepossibilmente, una posizione univoca. Purtroppo, al di là di questa inchiesta, l'ospedale continua a morire giornalmente ormai, trasferiscono anche i primari, quello di chirurgia andrà via il 1° luglio".  

"L'autorità giudiziaria fa il suo lavoro - dice , Piel Luigi Angelucci,  ex sindaco di Subiaco anche lui raggiunto dall'avviso - in quel momento però occorreva portare ad un certo livello la protesta, spiegheremo le nostre ragioni".  

"La lotta per salvare l'ospedale comunque continua" dice il sindaco di Marano Equo Franco Tozzi. "Abbiamo diritto - dichiara il sindaco di Roiate Patrizio Battisti, pure tra gli avvisati - all'assistenza che invece stanno già togliendo". La protesta contro il decreto 80 che riduce l'ospedale di Subiaco a soli 10 posti letto intanto continua, il Comitato di cittadini annuncia nuove iniziative mentre il piano del dg della Asl  G, Brizioli, per il salvataggio dell'ospedale non è mai stato deliberato dalla Regione.