Lun10232017

Last updateMar, 23 Lug 2013 2pm

Back Sei qui: Home Rubriche Fiscale e tributaria Redditi da locazione: la riforma “Fornero” cambia l’imponibile

Redditi da locazione: la riforma “Fornero” cambia l’imponibile

Come noto la Legge 28 giugno 2012, n. 92 (“Riforma Fornero”) contempla, al suo interno, precise misure di copertura finanziaria dei provvedimenti in essa contenuti. Oltre alle modifiche relative alla deducibilità dei costi auto, sono stati previsti cambiamenti anche in relazione alla definizione dei redditi da locazione.

L’art. 37, comma 4-bis del TUIR disponeva infatti, prima delle modifiche della L. 92/2012, che nel determinare il reddito imponibile dei fabbricati locati si dovesse considerare il più alto fra il reddito medio ordinario delle unità immobiliari, determinato mediante le tariffe d’estimo, stabilite secondo le norme della legge catastale per ciascuna categoria e classe, e il canone risultante dal contratto di locazione ridotto forfetariamente del 15%.

La “Legge Fornero” modifica tale percentuale, portandola al 5%.

 

Studio Commerciale e del Lavoro
Dott. Livio Anastasi

Via Due Giugno n. 25 - Tivoli
Telefono e Fax  +390774381805

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.