Mer04252018

Last updateMar, 23 Lug 2013 2pm

Back Sei qui: Home Rubriche Psicologia Ipnosi: una strada per la cura

Ipnosi: una strada per la cura

La psicoterapia ericksoniana o ipnoterapia è una forma di psicoterapia che deriva dal lavoro clinico di Milton H. Erickson, il quale è considerato tra i massimi esponenti di ipnosi clinica. L'ipnosi è un metodo che viene utilizzato anche in altre psicoterapie.
L'ipnoterapiaericksoniana o psicoterapia ericksoniana, viene definita anche come "psicoterapia breve" (si deve proprio a Erickson il primo uso di questa espressione).La psicoterapia ericksoniana può considerarsi “breve” in quanto parte dal presupposto che la psicoterapia non è una condizione naturale per l’individuo. E’ da intendersi, pertanto, come una condizione “temporanea” di cura e ridefinizione del particolare blocco evolutivo che la persona presenta attraverso i sintomi.

L’ipnoterapia ericksoniana si basa su alcuni assunti teorici

● Il paziente è un individuo unico e, pertanto, il terapeuta utilizzerà un approccio unico per curare il paziente; il terapeuta, come un sarto, cuce un abito per il paziente, in base alle sue caratteristiche e misure (tailoring).

● L'inconscio di ciascun individuo è ricco di risorse per risolvere i problemi del vivere quotidiano; le persone sono considerate capaci di autoguarirsi e autocorreggersi, se riescono a sfruttarle (naturalismo).

● Alcuni individui ha bisogno di aiuto per risolvere i propri problemi e guarire dai propri sintomi; per poterlo fare, una persona deve prima imparare nuove abilità o deve orientare la propria attenzione verso modi nuovi di guardare alle cose o di pensarvi.
● L'attività psicoterapeutica ericksoniana è principalmente orientata alla risoluzione dei sintomi o dei problemi comportamentali portati dal paziente.

● L'ipnosi è un fenomeno psicosomatico che coinvolge sia la dimensione fisica, sia la dimensione psicologica del soggetto. È una condizione particolare di funzionamento dell'individuo che gliconsente di influire sulle proprie condizioni sia fisiche, sia psichiche e sia di comportamento.

● La psicoterapia ericksoniana contempla un ulteriore importante assunto teorico e cioè che le cause del problema che un individuo presenta possono essere ricercate nel passato, ma spesso la risoluzione si trova nel presente.

Attraverso l'ipnosi o l'autoipnosi è possibile accedere alla dimensione inconscia ed emotiva del soggetto.

L’obiettivo implicito della psicoterapia ericksoniana è quello di riportare l’equilibrio nella vita dell’individuo, tenendo presente le fasi evolutive di riferimento, stabilite dall’età, e gli aspetti socio-culturali di riferimento.
In conclusione, è utile precisare che ogni forma di disagio può essere curato e trattato con l’ipnosi ericksoniana, che costituisce una tecnica di approfondimento per arrivare a comprendere e superare il momento di impasse evolutivo che si è creato nell’individuo.

A cura della Dott.ssa Laura Viterale

Studio di Psicologia Tivoli

www.studiopsicologiativoli.it - Tel.0774.335712

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna