Mer04252018

Last updateMar, 23 Lug 2013 2pm

Sicurezza domestica: frullatore e pentola a pressione

Frullatori

I frullatori sono utensili molto usati all’interno degli ambienti domestici ma allo stesso modo molto pericolosi in quanto possiedono una particolare lama rotante a taglio che permette di triturare tutto quello che capita nel suo raggio d’azione. La pericolosità, oltre che nell’uso, sta nella pulizia e nella manutenzione dell’utensile poiché con un attimo di distrazione le possibilità di farci del male sono elevate. Nonostante molti modelli presentino delle sicure non dobbiamo sentirci immuni da infortuni, poiché il rischio maggiore di taglio è dovuto dall’introduzione nel bicchiere (in caso di frullatori con bicchiere) delle mani per l’inserimento di alimenti da frullare, per rimuovere intasamenti che impediscono il normale movimento degli organi rotanti o per le operazioni di pulizia ordinaria.

Consigli e raccomandazioni di sicurezza

• Prima di qualsiasi operazione manutentiva o di pulizia, togliere la corrente di alimentazione;

• verificare periodicamente il corretto funzionamento del microinterruttore di blocco (ove presente);

• durante il funzionamento, non introdurre mai le mani o oggetti metallici quali cucchiai, coltelli o forchette

• prediligere l’acquisto di modelli divisibili poiché consentono di smontare l’organo lavoratore dal motore per una operazione di pulizia in condizioni di sicurezza;

• durante le operazioni di pulizia e/o rimozione di resti di alimenti dalla lama rotante, non tentare mai di liberare quest’ultima da resti di alimenti con le mani. Effettuare piuttosto cicli di funzionamento in immersione in soluzioni di acqua e detersivo per piatti, seguiti da getti d’acqua ed abbondanti risciacqui solo sulla parte operatrice, preventivamente smontata dall’impugnatura contenente il motore e le connessioni elettriche;

• non orientare mai la lama o gli elementi rotanti verso parti del corpo, capelli, indumenti, carta, buste di plastica ecc.

 

Pentola a pressione

La pentola a pressione è un utensile da cucina che permette una cottura accelerata grazie alle alte temperature che possono generarsi al suo interno basando il meccanismo di funzionamento sul fatto che l’ebollizione dell’acqua varia in base alla pressione.

Per far aumentare la pressione al suo interno la pentola a pressione ha un dispositivo che serve per bloccare, più o meno completamente, la fuoriuscita di aria e vapore.

In caso di pressione eccessiva subentra una valvola che alzandosi permetterà al vapore acqueo e alle goccioline d’acqua di fuoriuscire facendo scendere la temperatura gradualmente ai 100 gradi e la pressione al livello dell’ambiente. La pericolosità nello scatto di questa valvola sta nel fatto che molto vapore acqueo esce improvvisamente dalla valvola colpendo parti del corpo e/o oggetti nelle vicinanze.

• A cottura ultimata, prima di essere aperta la pentola ed il contenuto devono assolutamente essere raffreddati e riportati ad una pressione normale, aprendo la valvola manualmente o, eventualmente, mettendo la pentola sotto il getto di acqua fredda. Lo stesso discorso vale se dovesse essere necessario aprire la pentola a cottura non ultimata, ad esempio per controllare il punto di cottura degli alimenti.

• pulire periodicamente la valvola di sicurezza. I tempi di ostruzionepossono variare a seconda della frequenza d’uso ed a seconda della tipologia di alimenti che si preparano;

• evitare sovraccarichi della pentola che possano in qualche modo ostruire internamente la valvola di sicurezza;

• prima della messa in esercizio della pentola a pressione, leggere attentamente le istruzioni e le indicazioni di sicurezza specifiche indicate dal costruttore.