Mar09282021

Last updateMar, 23 Lug 2013 2pm

Back Sei qui: Home Notizie Politica Michele Pagano: "Abbiamo firmato per lo scioglimento, ma con grande amarezza".

Michele Pagano: "Abbiamo firmato per lo scioglimento, ma con grande amarezza".

Le diciassette firme raccolte per lo scioglimento del consiglio comunale di Guidonia rappresentano un elemento di opportuna chiarezza politica e di rispetto per la cittadinanza.

L'ex sindaco Filippo Lippiello, espressione del Pd, d'altronde, non è mai stato un collante per la sua ex maggioranza di centrosinistra ed ha assunto anche, in alcune occasioni, decisioni che non abbiamo condiviso nel metodo e nel merito.

Si apre per il nostro comune, adesso, un momento di opportuna riflessione.

La Giunta Lippiello ha ingessato il Municipio per mesi, ha impedito un reale dibattito sui problemi dei residenti, non ha presentato un progetto organico di sviluppo della Città, non ha affrontato e dato concrete risposte alle situazioni di bisogno ed emarginazione che quotidianamente abbiamo sotto gli occhi.

L'Udc, seguendo la linea di grande fermezza tenuta nel corso di questa lunga crisi, e come concordato con gli Organi dirigenti del partito, ha apposto la firma per lo scioglimento dell'Assise convinto di fare la cosa più giusta, ma con l'amarezza di assumere una decisione così traumatica, presa certamente non a cuor leggero.

Che dei consiglieri siano stati costretti a creare le condizioni per lo scioglimento del consesso comunale conferma, però, che all'interno dello stesso non c'erano più quelle condizioni di agibilità politica che consentissero di svolgere appieno il proprio mandato.

Nel ribadire l'equidistanza tanto dal PDL che dal PD, credo che, oggi ancor di più, anche a Guidonia si possa andare oltre questo bipolarismo forzoso, facendo prevalere l'interesse dei cittadini e di tutti coloro che amano Guidonia Montecelio.

Michele Pagano