Mar09282021

Last updateMar, 23 Lug 2013 2pm

Back Sei qui: Home Notizie Politica Approvato il bilancio del Comune di Tivoli

APPROVATO IL BILANCIO DEL COMUNE DI TIVOLI

Il 31 Marzo 2009 il Consiglio Comunale di Tivoli ha approvato il Bilancio pluriennale 2009/11 con votazione unanime e compatta della Maggioranza che sostiene il Sindaco Baisi.

La manovra di Bilancio riflette e supera anche le difficoltà insite nelle regole del Patto di Stabilità Interno così come voluto ed imposto a tutti gli Enti Locali  italiani dal Governo di Centro Destra.

In tale contesto, tuttavia, l’impianto del Bilancio garantisce il mantenimento di un futuro fatto di Investimenti e Servizi senza ricorrere ad aumenti della tassazione locale, con l’unica eccezione della TIA che si allinea all’aumento dell’Inflazione di settore ( 4,5% ), dopo la diminuzione media del 15% deliberata nel 2007 e nel 2008.

Non sono state utilizzati i nuovi strumenti di tassazione che pure la Legge mette a disposizione dei Comuni ( vedi Tassa di Scopo ), è stata azzerata l’ICI per gli immobili residenziali locati a canone concordato, è aumentata in percentuale la dotazione finanziaria a sostegno dei Servizi Sociali, sono state complessivamente indicate risorse pari a € 130.000.000,00, nel triennio, per gli investimenti infrastrutturali.

Un Bilancio all’insegna della continuità amministrativa e del consolidamento del modello di Welfare Locale  individuato come supporto indispensabile alle sempre più ampie aree di disagio all’interno della grave crisi economica che sta interessando l’intera economia mondiale.

In questo ambito, coerentemente, la Maggioranza di Centro Sinistra ha deciso di devolvere tutte le maggiori entrate future, al netto dei costi di funzionamento dell’Ente, al sostegno della Spesa Sociale con Progetti e nuovi Servizi finalizzati.

Entro il mese di Maggio verrà presentato in Consiglio Comunale il nuovo Regolamento per la gestione dell’Addizionale IRPEF che prevederà, oltre alla conferma dell’attuale aliquota ferma da 5 anni allo 0,35% ( tra le più basse in Italia ), anche fasce di esenzione totale dal pagamento dell’imposta.

Tivoli è una delle città italiane con il più basso livello di tassazione locale e la manovra di Bilancio appena approvata conferma questa tendenza e questa scelta degli ultimi 10 anni, oltre alla capacità di reperire le risorse necessarie agli investimenti, ai servizi per la comunità e alla Spesa Sociale presso gli Enti e le Istituzioni sovraordinate.

Un Bilancio,quindi, che garantisce la città, senza divisioni pretestuose e forzate scelte ideologiche, capace di rispettare il grave fardello imposto dal Patto di Stabilità e che premia le compatibilità generali  esaltando i valori di un Progetto Politico di Governo teso al consolidamento e all’ulteriore sviluppo della Rinascita di Tivoli.

Partito Democratico
Unione Comunale di Tivoli

Circoli Territoriali di Tivoli Centro, Villa Adriana, Tivoli Terme, Campolimpido.